MYmovies.it
Advertisement
Brooklyn's finest: la cosa più vicina a un possibile Training Day 2

Il regista di Training day torna al poliziesco.
di Gabriele Niola

Un poliziesco per due
Antoine Fuqua (52 anni) 19 gennaio 1966, Pittsburgh (Pennsylvania - USA) - Capricorno. Regista del film Brooklyn's Finest.

mercoledì 9 settembre 2009 - Incontri

Un poliziesco per due
A uno piace la polizia e il lato più oscuro di questo mestiere mentre l'altro solitamente interpreta criminali e nella vita privata ha da poco avuto dei guai con la giustizia. Si parla di Antoine Fuqua e Wesley Snipes, rispettivamente regista e interprete di Brooklyn's finest, film presentato fuori concorso alla mostra e atteso ritorno del regista di Training day al cinema poliziesco.
"Non sono eccessivamente innamorato del genere in sé ma mi interessano molto le storie su pubblici ufficiali che perdono la strada, è una contraddizione stimolante", non ne è innamorato ma intanto con il poliziesco si sente a casa, dopo tante variazioni infatti ci ritorna con gioia e grazie all'Italia: "Non ci crederete ma ho deciso di fare questo film qui in Italia quando qualche anno fa un giornalista mi chiese perché non facevo un altro film come Training Day. Quella cosa mi ha fatto riflettere e capire che dovevo tornare a fare le cose che mi piacciono e non solo i film che mi impongono gli studios". Intanto Snipes, con il suo fare sardonico annuisce silenzioso...

Il luogo che voglio e la gente che voglio
Casting difficile? Per nulla! "Mentre scrivevo avevo in testa tutti gli interpreti" dice Antoine Fuqua "Ho dovuto solo alzare la cornetta e chiamare. Il difficile invece è stato incastrare gli impegni di tutti per trovare il tempo di girare". Talmente i personaggi li aveva già in testa che nel film si ritrovano alcune conoscenze del regista, che assieme al tono e alla trama fanno di questo film qualcosa di molto vicino a Training Day: "La verità è che mi hanno proposto di fare Training Day 2, ma non ho voluto. Non era il caso, tuttavia Brooklyn's finest è la cosa più vicina a un possibile Training Day 2 che vedrete mai. Si può dire anche che il personaggio di Ethan Hawke sia il medesimo 10 anni dopo".
Ambienti suburbani, zone difficili, personaggi ambigui. I suoi noir non hanno quella caratteristica netta di contrapposizione tra il bene e il male che capita di vedere solitamente: "Quello è il cinema di tanti anni fa. Raramente una volta si sarebbero potuti vedere personaggi ambigui come i miei. Forse in Serpico..." però le ambientazioni sono decisamente nette e senza possibilità di equivoco. Avete girato davvero nei luoghi in cui è ambientato il film? "Si, e non era una zona facile. Ci ho passato un mese prima di cominciare le riprese e la polizia mi ha più volte sconsigliato di lavorare là, tanto che alla fine ha anche rifiutato di darci protezione. Io però ho parlato con le persone, con la gente, ho chiesto loro se gli andava bene che girassimo lì e loro mi hanno dato l'autorizzazione. Alla fine non ci sono stati problemi".
A proposito di luoghi, il film inizia al cimitero e la morte, come la religione, hanno un ruolo importante: "Tutti i personaggi sono legati da un filo rosso religioso. È come se non ci fossero più rimasti buoni sulla Terra, tanto che anche il protagonista perde la propria anima subito".

Snipes, l'attore-ballerino
Voleva fare il criminologo, voleva fare il ballerino e poi è finito a fare l'attore. Emerso negli anni '80 è stato star di action movies ma grazie a Spike Lee anche un interprete di valore. Uno dei pochi attori che sono anche un corpo cinematografico, uno che pratica arti marziali davvero e che non usa controfigure. Wesley Snipes è, a suo modo, un mito.
Anche lui come molti recentemente è stato chiamato a superare la classica contrapposizione buoni/cattivi nel cinema americano interpretando figure complesse "ma non è una mia scelta giuro!" dice l'attore "certo mi piace quando i personaggi sembrano in un modo e poi si scopre che sono in un altro o quando le persone sembrano portarsi dentro un grande quantitativo di emozioni ed energie. Eppure non ho una particolare fissa per i personaggi ambigui".
Strano perché con i personaggi ambigui come quello di Brooklyn's finest la sua carriera ha sempre fatto dei passi in avanti da Jungle Fever a Blade: "Si è vero anche se alla fine Jungle fever fu più importante a livello professionale che a livello di vita personale. Però ho ancora il tavolo da disegno su cui nel film faccio sesso!! (ride) Ce l'ho a casa!".
Lavorerà ancora con Fuqua?
Si c'è un progetto che coviamo da due anni ma ancora non è sicuro che si faccia" dice Snipes "Potrebbe essere il mio prossimo film o al massimo quello dopo il prossimo" gli fa eco Fuqua". Si chiamerà These City Walls, è la storia di un grande capo mafia che decide di collaborare con la polizia e potrebbe includere Nicolas Cage. Ma per Snipes la vera attesa è il film biografico su James Brown diretto da Spike Lee: "Vero. Mi alleno ogni giorno davanti allo specchio".

Gallery


Wesley Snipes (56 anni) 31 luglio 1962, Orlando (Florida - USA) - Leone. Interpreta Caz nel film di Antoine Fuqua Brooklyn's Finest.
Il luogo che voglio e la gente che voglio
Wesley Snipes (56 anni) 31 luglio 1962, Orlando (Florida - USA) - Leone. Interpreta Caz nel film di Antoine Fuqua Brooklyn's Finest.
Snipes, l'attore-ballerino
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati