Non ci resta che vincere

Film 2018 | Commedia +13 124 min.

Regia di Javier Fesser. Un film Da vedere 2018 con Javier Gutiérrez, Sergio Olmo, Julio Fernández, Jesús Lago, José de Luna. Cast completo Titolo originale: Campeones. Genere Commedia - Spagna, 2018, durata 124 minuti. Uscita cinema giovedì 6 dicembre 2018 distribuito da Bim Distribuzione e Movies Inspired. Oggi tra i film al cinema in 47 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,42 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Non ci resta che vincere tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Viceallenatore della più importante squadra di basket spagnola, Marco riscoprirà la passione per lo sport allenando una squadra di giovani disabili. In Italia al Box Office Non ci resta che vincere ha incassato 179 mila euro .

Consigliato sì!
3,42/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 3,33
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Fesser centra l'obiettivo: il film diverte, commuove e fa pensare.
Recensione di Giancarlo Zappoli
mercoledì 21 novembre 2018
Recensione di Giancarlo Zappoli
mercoledì 21 novembre 2018

Marco Montes è allenatore in seconda della squadra di basket professionistica CB Estudiantes. Arrogante e incapace di rispettare le buone maniere viene licenziato per aver litigato con l'allenatore ufficiale durante una partita. In seguito si mette alla guida ubriaco e ha un incidente. Condotto davanti al giudice, viene condannato a nove mesi di servizi sociali che consistono nell'allenare la squadra di giocatori disabili "Los Amigos". L'impatto iniziale non è dei migliori e Marco cerca di scontare la sua condanna con il minimo sforzo convinto di trovarsi di fronte a dei buoni a nulla dai quali non potrà ottenere risultati apprezzabili. Progressivamente i rapporti cambieranno.

Una premessa è necessaria per questo film che ha fatto staccare tre milioni di biglietti in Spagna. La premessa consiste di fatto in una domanda: perché cambiare un titolo perfettamente aderente alla vicenda come è quello originale (Campeones) in una banale imitazione (per di più incongruente) del titolo del duo Benigni/Troisi?

Detto ciò l'ultima opera di Javier Fesser centra l'obiettivo di divertire facendo pensare. Gli attori della squadra di basket non 'interpretano' i ruoli di disabili ma 'sono' disabili. Questo ha consentito o addirittura suggerito una flessibilità della sceneggiatura che ha visto inserire in montaggio scene che hanno preso vita direttamente nel corso delle riprese.

Perché questo è un film che non sfrutta i disabili per far ridere pur consentendoci di divertirci (e non poco) dinanzi alle loro reazioni. C'è un profondo rispetto nei loro confronti perché li si racconta come sono e, attraverso la figura di Marco, si portano sullo schermo i pregiudizi che i cosiddetti normodotati nutrono (talvolta negandolo a se stessi) nei loro confronti. Lo schema della sceneggiatura ha un sapore di deja vu ma viene declinato con grande originalità consentendosi anche svolte inaspettate perché si percepisce quanto, anche le situazioni più ''cinematografiche' siano innervate da una sensibilità molto attenta anche ai dettagli.

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 10 dicembre 2018
delauris

Vorrei dire prima di tutto che ci si diverte e si ride tanto e lo si fa con la consapevolezza di liberarsi di pregiudizi e tabù. L'entusiasmo che ci comunica il film è contagioso, entriamo in sala con la difficoltà ad accettare la disabilità psichica che cova nel nostro animo e usciamo con occhi diversi, facciamo lo stesso percorso di questo allenatore scorbutico che [...] Vai alla recensione »

lunedì 10 dicembre 2018
alle 72

conosco molto bene si disabili ho fatto del teatro con loro. Non oso immaginare la fatica fatta per farli lavorare ( i disabili sono persone libere ecco perché può risultare difficile fargli fare quello che vogliamo). Ci sono solo due situazioni in cui si può discutere ma per la storia si accettano (il viaggio in autobus e l'ascensore), discutere perché non rientra ne loro mondo.

venerdì 7 dicembre 2018
Fiammix

..uno dei migliori film abbia visto in quest'anno. La commedia spagnola mi era ignota, e l'ho trovata deliziosa, frizzante come quella americana, semplice come quella italiana, un po' surreale come quella francese. Un film adatto a tutti, dai ragazzini ai nonni, con attori fuori dal comune. Un film di quelli che ti fa sentire un po' migliore, quando esci.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
sabato 8 dicembre 2018
Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Tre milioni di spettatori in Spagna (come i francesi, contano i biglietti venduti e non gli incassi). Vediamo quanto incassa in Italia, terra di poeti, santi, navigatori e sindaci di Matera, prossima capitale europea della cultura che si augura "di non finire come Venezia", vietato il turismo mordi e fuggi. Terra che rimpiange le sale buie - vuoi mettere con Netflix che ti arriva in casa e se un film [...] Vai alla recensione »

lunedì 17 dicembre 2018
Roselina Salemi
Tu Style

Marco, vice-allenatore di pallavolo professionista è insopportabile. Litiga, viene licenziato, guida ubriaco, ha un incidente. Il giudice lo condanna a nove mesi di servizi sociali. Allenerà una squadra di disabili. Prima li detesta, poi li adora. Un gioiellino.

giovedì 6 dicembre 2018
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Marco, allenatore in seconda di basket, viene condannato, per guida in stato di ebrezza, a fare il coach di una squadra composta da persone con deficit mentale. Gli inizi, come da copione, sono tragici, ma man mano che il tempo trascorre, tra partite di campionato e palestra, l'uomo imparerà a vincere i suoi pregiudizi. Che bella storia, che sa far sorridere regalando una lezione di vita.

NEWS
VIDEO RECENSIONE
domenica 9 dicembre 2018
A cura della redazione

Marco Mòntes è l'allenatore di una squadra di basket professionistica. Arrogante e incapace di rispettare le buone maniere, viene licenziato viene licenziato ed escluso dal team. Deluso, arrabbiato e ubriaco, si mette alla guida e ha un incidente.

GUARDA L'INIZIO
venerdì 30 novembre 2018
 

Marco è allenatore di una squadra di basket professionista di alto livello. Sorpreso alla guida in stato di ebrezza viene condannato a una pena d'interesse generale. Per ordine del giudice deve quindi organizzare una squadra di basket composta da persone [...]

TRAILER
venerdì 9 novembre 2018
 

Marco è il vice allenatore della più importante squadra di basket spagnola. La sua terribile attitudine nei confronti della vita gli causa infiniti problemi. Un giorno, le sue frustrazioni lo portano ad una rissa con l'allenatore, si ubriaca e si schianta [...]

POSTER
venerdì 2 novembre 2018
 

Marco è il vice allenatore della più importante squadra di basket spagnola. La sua terribile attitudine nei confronti della vita gli causa infiniti problemi. Un giorno, le sue frustrazioni lo portano ad una rissa con l'allenatore, si ubriaca e si schianta [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati