La prima pietra

Film 2018 | Commedia 77 min.

Regia di Rolando Ravello. Un film Da vedere 2018 con Corrado Guzzanti, Lucia Mascino, Kasia Smutniak, Serra Yilmaz, Valerio Aprea. Cast completo Genere Commedia - Italia, 2018, durata 77 minuti. Uscita cinema giovedì 6 dicembre 2018 distribuito da Warner Bros Italia. Oggi tra i film al cinema in 143 sale cinematografiche - MYmonetro 3,03 su 17 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi La prima pietra tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

La recita natalizia di una scuola è messa in dubbio da un piccolo incidente. Riuscirà il preside a portare in scena la recita di Natale a cui tanto sembra tenere nonostante l'imprevisto sopraggiunto? In Italia al Box Office La prima pietra ha incassato 343 mila euro .

Consigliato sì!
3,03/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 2,25
PUBBLICO 3,33
CONSIGLIATO SÌ
Il ritratto perfetto di un'inarrestabile caduta libera nel disagio sociale.
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 4 dicembre 2018
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 4 dicembre 2018

È un normalissimo giorno di scuola, poco prima delle vacanze di Natale, e tutti sono in fermento per la recita imminente. Un bambino, intento a giocare con gli altri nel cortile della scuola, lancia una pietra rompendo una finestra e ferendo lievemente il bidello. Si tratta di un bimbo musulmano e l'accaduto darà vita ad un dibattito, ricco di colpi di scena, che vedrà protagonisti il preside, la maestra, il bidello e sua moglie e naturalmente la mamma del bambino insieme a sua suocera.
Mettete insieme Rolando Ravello (uno degli sceneggiatori di Perfetti sconosciuti) e Stefano Massini (sceneggiatore di 7 minuti) e avrete il Carnage italiano con il giusto dosaggio di divertimento, cattiveria e occasioni di riflessione.

Perché a partire da un cast in cui ogni ruolo è assegnato con grande attenzione e sensibilità verso le potenzialità degli interpreti (ivi compresa un'inedita Kasja Smutniak in versione mussulman/indignata) tutto funziona alla perfezione.

Tralasciando qualche peraltro veniale sbavatura (l'uso improprio della colla di coniglio ad esempio) il meccanismo che viene messo in moto dalla sassata del piccolo Samir procede senza esclusione di colpi ma seguendo una progressione che potremmo ritrovare nella quotidianità delle nostre vite. Perché ognuno è convinto di stare dalla parte della ragione e non ci sono né status sociali né ideologie che tengano. Se il preside cerca di barcamenarsi inventando una recita natalizia multiculturale (in cui domina però Sant'Agostino e in cui i ruoli degli animali sono assegnati ad hoc) la maestra vegano/esoterica nasconde dietro il sorriso e l'apertura al mondo rancori mai veramente sopiti. Forse davvero l'unico senza peccato e che quindi ha potuto scagliare la prima pietra è Samir perché anche la pungente e sarcastica nonna e la seccata genitrice non hanno solo ragioni da addurre.

Ravello e Massini in meno di 90 minuti elaborano una radiografia del nostro Paese in cui la risata si mescola con lo sconforto perché l'oggettività non sembra esistere più e tutto viene sottoposto ad interpretazione. Così se la mamma può tentare di giustificare il gesto del figlio adducendo varie motivazioni non tutte condivisibili il preside si arrampica sugli specchi (e sulla scrivania) per 'provare' che fare il bue nel presepe è un ruolo da protagonista. Nessuno si salva in questa scuola/Italia dove il pregiudizio regna sovrano e in cui il risentimento sembra essere l'unico collante (altro che la colla di coniglio!) che accomuna tutti in una inarrestabile caduta libera nel degrado sociale.

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 13 dicembre 2018
nibbio

questo film e’ uno spasso, leggero e profondo, tratta tema attuali, ha una scrittura da commedia all’italiana, con un Corrado Guzzanti senza maschere ed abilissimo, e un cast di attori guidati brillantemente dal regista. Divertentissimo e finalmente non buonista. Bravi!

venerdì 14 dicembre 2018
Paoletta

Contrariamente ad alcune recensioni negative che ho letto, trovo che sia un film veramente delizioso, divertente e che tratta temi importanti in una modalità adatta anche ai bambini. Un vero film di Natale italiano non volgare. Gli attori che compongono il cast, offrono una combinazione di stili affascinante che si combina perfettamente in un ritmo piacevole. Lo consiglio sicuramente Vai alla recensione »

venerdì 14 dicembre 2018
Roberto

Sinceramente non capisco tutto questo accanirsi contro un film che definisco Riuscito! Il ritmo è incalzante sin dalle prime battute, gli attori sono bravo, divertenti, non scontati. La sceneggiatura è proprio quella che regge il tutto, anche quando la trama sembra un po' sgangherata, subito si riprende con bei colpi di scena e un umorismo così poco tipico della commedia italiana. [...] Vai alla recensione »

venerdì 14 dicembre 2018
Anna Mazzone

Un film dolce e amaro, che ti mette davanti alla possibilità che esploda una cascata-domino da un momento all'altro, perché anche le cose apparentemente semplici o facili, possono avere effetti dirompenti. Splendida l'interpretazione di Serra Yilmaz, che aggiunge sempre un tocco straordinariamente umano a tutti i lungometraggi in cui interpreta un ruolo.

domenica 16 dicembre 2018
Luca

domenica 16 dicembre 2018
Saviti1

Un film profondo e divertente che affronta un tema importante e delicato senza fare sconto a nessuno, degno della migliore tradizione della commedia all'italiana.

giovedì 13 dicembre 2018
Papo

Film mediocre e sviluppato peggio. Su tematiche simili. trite e ritrite, o si è davvero bravi nel trovare un taglio vincente o si finisce come tante pellicole insignificanti, usando un eufemismo, dove attori ben calibrati per i rispettivi ruoli, non recitano a causa di una sceneggiatura assente e pretenziosa al tempo stesso. Da Guzzanti geniale ci si aspetterebbe molto di più e quantomeno [...] Vai alla recensione »

domenica 9 dicembre 2018
Lucia

Francamente da Guzzanti mi aspettavo di più,  i personaggi sono delle macchiette, le situazioni sforzate e per niente comiche .cosa è successo ? Dove sono la verve, l'originalità di qualche anno fa? Guzzanti è spento e, quel che è peggio, didattico e moralista.

venerdì 7 dicembre 2018
Francesco

Rispetto alla presentazione roboante a me il film non è per niente piaciuto , interventi fuori luogo , insegnante di sostegno con delle uscite ( volute dagli autori evidentemente) perfettamente idiote e quasi snervanti, fuori luogo nel contesto della vicenda . Trama per me forzata con obiettivo una recita da fare a tutti i costi che non ha nessuna logica visto l’impegno del preside nel [...] Vai alla recensione »

Frasi
Lei mi sta dicendo che io dovrei prendere mio figlio a bacchettate?
Una frase di Signora Hatab (Kasia Smutniak)
dal film La prima pietra - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 6 dicembre 2018
Emiliano Morreale
La Repubblica

La prima pietra dell'apologo evangelico è, nel film scritto da Stefano Massini e diretto da Rolando Ravello, quella che Samir, studente delle elementari di famiglia musulmana, lancia contro un vetro della scuola, ferendo con le schegge il custode e la bidella (Aprea e Forte). Il film si svolge quasi in tempo reale, con il preside (Guzzanti), cattolico ecumenico che cerca di mediare tra le due vittime [...] Vai alla recensione »

giovedì 6 dicembre 2018
Gianvito Di Muro
Sentieri Selvaggi

Poco prima delle vacanze di Natale, nel giorno in cui è programmata la recita scolastica, un alunno intento a giocare con gli altri nel cortile, lancia una pietra rompendo una finestra e ferendo lievemente il bidello (Valerio Aprea). L'autore del gesto è un bambino musulmano, la cui madre (Kasia Smutniak), accompagnata dalla suocera (Serra Yilmaz), verrà convocata d'urgenza dal preside (Corrado Guzzanti) [...] Vai alla recensione »

giovedì 6 dicembre 2018
Franco Montini
Trova Roma

Tutti contro tutti sembra essere il marchio di fabbrica di Rolando Ravello regista. Dopo il primo film, che si intitolava proprio in quel modo, il concetto viene ribadito anche dal nuovo lavoro "La prima pietra". Una commedia corale, satirica, cattiva, che si diverte di portare alla luce gli aspetti peggiori dei vari protagonisti, Insomma un film nel solco della migliore tradizione italiana, capace, [...] Vai alla recensione »

sabato 8 dicembre 2018
Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Il cinema italiano è pavido. Anche la trama più promettente in fatto di natura umana - dove oltre alla bontà d'animo trova posto molto altro - finisce con un abbraccio. E con la promessa che in futuro saremo più buoni, basta aspettare che i bambini di oggi crescano (gli imbecilli di oggi sono nati già grandi? già con le mani sulla tastiera?). Oppure finisce che era tutto un sogno, come in "Perfetti [...] Vai alla recensione »

venerdì 7 dicembre 2018
Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

Preside un po' azzecagarbugli (Guzzanti) deve gestire un incidente a poche ore dalla recita natalizia. Tra i parenti del bambino che ha scagliato una pietra e i bidelli feriti cresce una irriducibile guerriglia di costumi, fedi e culture, temperata dalla maestra vegana e karmica (Mascino). Compendio di pregiudizi religiosi in chiave di commedia sociologica, scena dopo scena si tira dietro il peso dei [...] Vai alla recensione »

giovedì 6 dicembre 2018
Massimo Bertarelli
Il Giornale

Il titolo è già rivelatore di un film pesante come un macigno. Tratto da una pièce teatrale di Stefano Massini, autore alla moda di accertata indigeribilità, si svolge alla vigilia di Natale. Un ragazzino musulmano tira un sasso contro una finestra della scuola, prendendo sulla fronte un bidello ebreo. La lieve ferita è sufficiente per innescare una spropositata tenzone religiosa con insopportabile [...] Vai alla recensione »

NEWS
VIDEO RECENSIONE
venerdì 7 dicembre 2018
A cura della redazione

È un normalissimo giorno di scuola, poco prima delle vacanze di Natale, e tutti sono in fermento per la recita. Un bambino lancia una pietra rompendo una finestra e ferendo lievemente il bidello. Si tratta di un bimbo musulmano e l'accaduto darà vita [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati