Unfriended: Dark Web

Film 2018 | Horror 88 min.

Regia di Stephen Susco. Un film con Rebecca Rittenhouse, Chelsea Alden, Betty Gabriel, Andrew Lees, Colin Woodell. Cast completo Titolo originale: Unfriended: Dark Web. Genere Horror - USA, 2018, durata 88 minuti. Uscita cinema giovedì 4 aprile 2019 distribuito da Universal Pictures.

Condividi

Aggiungi Unfriended: Dark Web tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il seguito dell'horror Unfriended, un film indipendente realizzato con un micro budget e prodotto da Timur Bekmambetov. Al Box Office Usa Unfriended: Dark Web ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 8,8 milioni di dollari e 3,5 milioni di dollari nel primo weekend.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES N.D.
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO N.D.
L'orrore torna sullo schermo di un computer.
Rudy Salvagnini
lunedì 17 dicembre 2018
Rudy Salvagnini
lunedì 17 dicembre 2018

Se uno degli elementi più caratteristici e frequenti dell'horror degli ultimi anni è l'utilizzo intensivo del format del found footage - con riprese traballanti e fuori fuoco a dare l'impressione di trovarci di fronte a immagini rubate alla realtà - Unfriended, film diretto dal giovane regista georgiano Leo Gabriadze aveva qualche anno fa colpito per l'arditezza di mettere in scena tutto un film, tranne l'ultimissima immagine, sullo schermo di un computer, in tempo reale, con i protagonisti impegnati in una videochat mortale alla quale partecipava anche il fantasma di una loro amica morta suicida esattamente un anno prima in seguito a un pesante episodio di cyber bullismo.

La novità dell'approccio era stata apprezzata dal pubblico, con conseguenti buoni incassi a livello mondiale, maggiormente apprezzabili in relazione al bassissimo budget con il quale il film era stato realizzato. A qualche anno di distanza, perciò, è stato prodotto un seguito, Unfriended: Dark Web, con l'intenzione di replicare gli spaventi generati dal film originario e possibilmente anche gli stessi risultati economici.

In sostituzione di Gabriadze, alla regia è stato chiamato l'esordiente Stephen Susco. Esordiente, ma per nulla nuovo al genere perché ha già al suo attivo la sceneggiatura di diversi horror di rilievo, a partire da The Grudge di Shimizu, versione americana del suo Ju-On: The Grudge (con il relativo seguito The Grudge 2), per arrivare a Non aprite quella porta 3D, passando da Red, un thriller horror tratto da Jack Ketchum e co-diretto da Lucky McKee (uno dei registi horror più interessanti degli ultimi anni). Quindi il pedigree orrorifico di Susco è tale da rassicurare i fan sulla sua conoscenza del genere e anche la sua specializzazione in remake e seguiti di film altrui lo rende adatto allo scopo.

Di Unfriended: Dark Web, Susco si occupa anche della sceneggiatura, oltre che della regia, mantenendo un controllo completo sulla materia e facendo valere la sua esperienza nella competenza che più conosce, la scrittura cinematografica. A garantire la continuità con il film precedente è comunque la presenza come produttore del kazako Timur Bekmambetov, già affermato regista in proprio anche in ambito horror (tra gli altri, I guardiani della notte, I guardiani del giorno e La leggenda del cacciatore di vampiri), oltre che prolifico produttore di film di vario genere, ma spesso caratterizzati da un alto contenuto spettacolare.

Come Unfriended, anche Unfriended: Dark Web adotta il singolare format del film visto sullo schermo di un computer e, più che essere un vero e proprio seguito, è invece la riproposta di una diversa vicenda con la medesima tecnica narrativa che tanto si era rivelata efficace nel primo film. Adesso la novità dell'approccio narrativo non è più assoluta, ma si mantiene una modalità inconsueta e interessante: si tratta di un gimmick visuale apparentemente improbabile, ma di sorprendente riuscita (almeno nel primo film).

Saggiamente, Susco ha evitato di ripercorrere gli stessi sentieri e ha anche cambiato le tematiche di fondo, abbandonando la tematica del cyber-bullismo per privilegiare un approfondimento dei lati oscuri del web, il famoso e misterioso dark web di cui si sente parlare e che fa da sottotitolo al film. Anche la minaccia ai protagonisti questa volta sembra cambiata e non essere tanto ultraterrena quanto piuttosto molto ancorata al nostro mondo. Se questo sia stato sufficiente a mantenere vivace ed efficace la narrazione lo sapremo presto.

Sei d'accordo con Rudy Salvagnini?
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati